Iscriviti alla nostra newsletter!!

Rimani costantemente informato sui mercati e sulle nostre novità

Visitatori ultimi 30 giorni:

5-posti-migliori-tramonto-nyc-statua-della-liberta-staten-island-traghetto

Evoluzione dei bisogni e soluzioni finanziarie


facebook
twitter
linkedin
youtube
instagram
whatsapp

www.goffredotripi.it  @ ALL RIGHTS RESERVED 2021

Single

 

E’ un periodo della vita in cui si costruiscono le premesse per quanto una persona andrà a realizzare successivamente.

Un buon approccio è quello di porsi degli obbiettivi e di tendere a realizzarli mentre, allo stesso tempo, sfruttando al meglio il fattore temporale e le leggi vigenti, si deve anche iniziare a costruire quel castello finanziario che utilizzeremo quando la nostra vita sarà nella fase post lavorativa.


Un Piano di Accumulo per gli obbiettivi da raggiungere diventa quindi il primo consiglio prioritario: accantonare una somma mensilmente in strumenti capaci di cogliere le crescite dei mercati e di calmierarne i rischi.


Risparmiare, per esempio, 300 euro mensili sistematicamente su strumenti di investimento di tipo “lifestyle” offre, presumibilmente e statisticamente, il ritorno di una somma che si aggira, dopo 5 anni, attorno ai 25/30 mila euro. Dopo 10 anni normalmente, ci posizioniamo ad un rimborso di 70/80 mila euro, la somma perfetta per iniziare qualunque tipo di attività o quella base per acquistare una casa.


Il secondo consiglio è quello di aprire un fondo pensionistico che, per sua natura, punta ad accumulare risorse per la vecchiaia ma che, allo stesso tempo, offre una fiscalità talmente agevolata da non poter essere ignorata. La deduzione totale dall'IRPEF del versato sul fondo pensione fa si che in media, un fondo pensione restituisca ogni anno circa il 33% del versato in meno tasse da pagare. Un rendimento inarrivabile da qualunque investimento possiate porre a confronto.

Anche gli investimenti puri, le eventuali plus valenze da stipendio o onorario percepito,  dovranno essere tarati sulle esigenze del single che, ovviamente, variano da individuo ad individuo.


 

 

Una giovane coppia

Una coppia che nasce, un legame duraturo stabile, la necessità di un nido proprio e l’ambizione di crescere professionalmente ma anche numericamente, con nuove responsabilità.

Anche in questo caso, la consulenza finanziaria può fornire strumenti e approcci fondamentali per migliorare la nostra esistenza e pianificare, con serenità, il nostro futuro e quello dei nostri cari.

La casa è la prima esigenza. Se non si dispone della somma necessaria per comprare con le proprie sostanze una casa è evidente la necessità di un mutuo. Anche in questo caso una buona consulenza può fare la differenza: il giusto tipo di mutuo, al di la degli standardizzati “tasso fisso/tasso variabile”, permette di ottenere la somma necessaria per l’acquisto di un bene immobile restituendola con rate e con scadenze e con forme adatte alle vostre esigenze. Come mero esempio, considero la tipologia di mutuo dove per anni pagherai solo la parte di interessi, mentre, a scadenze prestabilite in fase di contratto, si provvederà via via a coprire anche le quote di capitale. La soluzione perfetta per chi ha una Partita Iva, o per i cosiddetti “stagionali” o atipici che hanno remunerazioni di somme ben diverse a seconda del periodo dell’anno in cui siamo. Sempre come esempio, ad oggi, un mutuo a 30 anni per 150 mila euro a tasso fisso richiede una rata mensile di circa 475 euro.

Per i figli in arrivo, una buona cultura finanziaria orienta l’intera famiglia ad aprire ed a versare su un piano di risparmio, con scadenza al 18imo anno di età del nascituro, le somme accantonabili e gli eventuali regali dei nonni e dei parenti in forma monetaria e non in futili oggetti. Anche qui, per dare un’idea, un accantonamento di 100 euro mensili, offrono al ragazzo al compimento della maggiore età una somma di circa 35/45 mila euro, sufficiente per sostenerlo in qualunque studio o inizio di una nuova attività. Piccole somme diventano montanti importanti se amministrate con giudizio e metodo,con l'aiuto dell'interesse composto.

 

La famiglia

consolidata

I figli iniziano la loro autosufficienza, le disponibilità economiche crescono, così come crescete Voi, iniziando a confrontarvi con l’idea di un futuro non lavorativo sempre più alle porte.

 

Ma sono anche i giusti momenti in cui togliersi alcuni sfizi, in cui prendersi cura di se, in cui spendere parte dei propri denari per soddisfare le esigenze proprie e i desideri della coppia; in una parola: I vostri sogni.

 

Una buona allocazione del proprio risparmio sarà in grado di sopperire alle somme spese per realizzare le vostre voglie e i vostri progetti, dall'esplorare il mondo con nuovi viaggi fino all’acquisto di beni desiderati, da un’auto di lusso, a una seconda casa in qualche luogo di villeggiatura preferito, fino ad una barca a vela o a motore per navigar per mare.

 

Un viaggio per un coast to coast negli Stati Uniti, può essere affrontato con le cedole di un anno degli investimenti via via costruiti nel tempo (e parliamo di investimenti per 100.000 euro, non milioni…), così come un piano di risparmio ad obbiettivo può permettervi di acquistare una seconda casa in un luogo di villeggiatura in 5/10 anni di risparmi prelevati dalle vostre cedole dei vostri investimenti e non dal salario del vostro lavoro, e questi sono solo alcuni esempi fra le miriadi di possibilità realizzabili.

 

E’, di fatto, il regno del possibile ed in questa fase una buona gestione ed allocazione delle proprie riserve e dei propri investimenti gioca un ruolo fondamentale fra il realizzare o il desistere di fronte ad un obbiettivo meno categorico rispetto ad altri affrontati nella vita, ma non per questo meno importante.  Anche qui l’uso del tempo, dei giusti strumenti di risparmio, la capacità di canalizzare nel modo migliore i frutti delle proprie risorse costruite nel tempo, permette la realizzazione di risultati inimmaginabili, se ben guidati.

 

Dall’altra parte con l’approssimarsi dell’età dell’oro, della pensione, del riposo, della libertà infinita di tempo e di spazio della nostra vita farà sì che, mano a mano che questa data si avvicinerà, procederemo ad un “rollover” degli investimenti, trasformandoli per la quasi totalità in una vera e propria riserva di denaro sempre meno esposta alle intemperie dei mercati finanziari, senza dimenticare che il rimborso di quel piano pensionistico iniziato quando avevate 25/30 anni vi metterà a disposizione nuove risorse aggiuntive.

 

L'età d'oro.

Raggiungere gli anni della pensione, avere tempo e spazio a disposizione pressochè illimitati richiede comunque una certa attenzione nella gestione dei propri risparmi.

 

Mentre per tutto l’alveo della nostra vita lavorativa l’aspettativa di base di ognuno di noi è quella di migliorare, sul fronte economico, i nostri guadagni, quale riconoscimento alle nostre incrementate conoscenze e capacità, questa fase invece ci pone nella condizione di utilizzare e amministrare i nostri risparmi affinchè, assieme all’assegno pensionistico, la nostra disponibilità di spesa, la nostra qualità della vita non debba subire contraccolpi negativi.

 

In tutto questo, il piano pensionistico complementare che avremmo dovuto realizzare quando eravamo giovani, ci fornirà, fra somma erogata una tantum e quella pagata mensilmente sine die, un capitale che si aggirerà attorno ai 115/125 mila euro. Inoltre, nel caso, sarà da considerare anche il versamento ricevuto per il Trattamento di Fine Rapporto o i proventi derivanti dalla cessione della propria attività. Tutto questo, assieme ai risparmi cumulati nell’arco della vita lavorativa saranno il nostro materiale di base col quale creare quegli interessi che ci permetteranno di colmare il gap fra pensione e salario.

 

Esistono ovviamente anche diverse integrazioni che potremmo scegliere ad hoc, per tranquillizzare ulteriormente il nostro animo: un’assicurazione “long term health care”, che ci protegga finanziariamente, coprendo eventuali lunghe degenze in ospedale o in case di cura e di riposo, assicurazioni di tipo morte temporanee e altri strumenti assicurativi-finanziari che, se ben combinati, coprono la globalità delle preoccupazioni che possiamo avere quando superiamo la soglia di una certa età.

 

Inoltre, può anche essere il giusto momento per programmare in vita il passaggio generazionale delle proprie risorse, in modo da avere fin da subito la serenità di aver risolto ogni questione delicata che potrebbe anche, nella peggiore delle ipotesi,  compromettere le relazioni fra la vostra discendenza.

 

Conoscere, saper essere ben consigliati ed utilizzare i giusti strumenti a seconda delle situazioni e dei momenti della vita in cui ci troviamo sono elementi fondamentali per coprire e rasserenare le nostre paure e tensioni, migliorando prepotentemente la qualità della nostra vita e dei nostri momenti.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder